Informativa:

F.I.V.L. Federazione Italiana Volontari della Libertà (Ente Morale D.P.R. 16-04-1948 n. 430) usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.
Per ulteriori informazioni si rimanda alla nostra privacy policy alla voce cookies.

Centro XXV Aprile
Il giorno del ricordo
5 febbraio 2017

La Federazione Italiana Volontari della Libertu00e0 u2013 Centro XXV Aprile
Con il patrocinio di:

  • Comune di Albissola Marina
  • Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia Comitato Prov.le di Savona
  • Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea della provincia di Savona

In occasione:

  • della celebrazione del “10 febbraio – Giorno del Ricordo”, istituito con la legge nazionale 30 marzo 2004 n. 92 per conservare e rinnovare «la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale» e previsto dalla legge regionale 24 dicembre 2004 n. 29
  • del 70° anniversario del Trattato di Parigi, del 10 febbraio 1947

Presso il MuDA Centro Esposizioni, in Via dell'Oratorio, 2 Albissola Marina, domenica 5 febbraio 2017 alle ore 16, promuove l'evento: "IL GIORNO DEL RICORDO" con il seguente programma:

Domenica 5 febbraio 2017 alle ore 16 Inaugurazione della Mostra: “I COLORI DI UN RICORDO” con opere degli artisti soci FIVL: Ennio Bianchi, Giovanna Crescini, Caterina Galleano, Valter Mellano, Beppe Ricci, Mariella Tissone, Claudio Zunino. A cura di: Federico Marzinot.

Sabato 11 febbraio 2017 alle ore 16 Evento conclusivo: Saluti delle Autorità e dei Rappresentanti di Associazioni ed evocazione del “Giorno del Ricordo” Presentazione del Volume: “OMBRE E COLORI” di Antonio Rossello, Ed. “Divinafollia”, Caravaggio (BG), intervengono: Sergio Giuliani e Giorgio Siri

"Le opere in mostra intendono evocare stati d’animo, situazioni ed avvenimenti vissuti in vari momenti dai protagonisti delle vicende dell’esodo giuliano-dalmata, epilogo di guerre e di altri eventi del Novecento, caratterizzati da spinte nazionalistiche e da contrastanti ideologie politiche. Nel libro si ritrovano echi di episodi e di problematiche presenti pure nei fatti che hanno dato vita all’esodo giuliano-dalmata e alla sua commemorazione con il “Giorno del Ricordo"

La S.V. u00e8 invitata a parteciparern