Informativa:

F.I.V.L. Federazione Italiana Volontari della Libertà (Ente Morale D.P.R. 16-04-1948 n. 430) usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.
Per ulteriori informazioni si rimanda alla nostra privacy policy alla voce cookies.

A.P. Osoppo Friuli
Cerimonia al Bosco Romagno 2017
18 giugno 2017

DOMENICA 18 GIUGNO AL BOSCO ROMAGNO IL RICORDO DELLE VITTIME La rievocazione sul luogo della strage organizzata dall’Associazione Partigiani Osoppo.

Si rinnoverà domenica 18 giugno, a 72 anni dai tragici eventi entrati nella storia come l’”eccidio di Porzus”, la commemorazione delle vittime di una delle pagine più buie della lotta della liberazione. L’iniziativa è dell’Associazione Partigiani Osoppo, in collaborazione con il Comune di Cividale del Friuli, che intende così mantenere vivo il ricordo dei giovani osovani prelevati nel mese di febbraio del 1945 dalle malghe di Porzus e trucidati nel giorni successivi nel Bosco Romagno dove un cippo testimonia ancora oggi il tragico evento.

Quest’anno la cerimonia vedrà il patrocinio della Provincia di Udine (che parteciperà con il proprio presidente Fontanini) e dei comuni di Corno di Rosazzo, Moimacco, Premariacco, Prepotto, Torreano che parteciperanno con i rispettivi sindaci. La Regione sarà presente con il vicepresidente del Consiglio Cargnelutti in rappresentanza del presidente Iacop impegnato in altra manifestazione.

Il programma della commemorazione, che inizierà alle 10 e 30, prevede una breve cerimonia religiosa seguita dalla deposizione delle corone l’alloro, il saluto del presidente dell’Associazione Partigiani Osoppo, del sindaco di Cividale Stefano Balloch, del vicepresidente del Consiglio regionale Paride Cargnelutti e del Presidente della Provincia di Udine. Concluderà l’intervento dello storico Roberto Chiarini dell’Università di Milano.

Associazione Partigiani Osoppo – Friuli