Informativa:

F.I.V.L. Federazione Italiana Volontari della Libertà (Ente Morale D.P.R. 16-04-1948 n. 430) usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.
Per ulteriori informazioni si rimanda alla nostra privacy policy alla voce cookies.

Assoc. Volontari della Libertà Lucca
Un convegno a Lucca per ricordare il comandante partigiano Manrico Ducceschi "Pippo"
15 settembre 2018

Sabato 15 settembre alle ore 17 a Lucca presso la sala conferenze della Pia Casa, si terrà a cura dell’Associazione Toscana Volontari della Libertà (ATVL), un convegno dal titolo “Manrico Ducceschi: il comandante Pippo e l’XI zona patrioti”.
L’evento, patrocinato da FIVL, FIAP, ANPI, Istituto Storico della Resistenza di Lucca, sarà introdotto dai saluti di Walter Ramacciotti, delegato della Federazione delle Associazioni Partigiane a Lucca, Luciano Luciani, delegato delle associazioni partigiane nel consiglio di ISREC, Gabriella Paolini, Presidente Comitato Provinciale Anpi e Paola Rossi, membro del direttivo Anpi Lucca.
Nella ricorrenza dei settanta anni dalla tragica scomparsa di Ducceschi, avvenuta in circostanze mai chiarite in un appartamento in Piazza San Michele a Lucca, si intende parlare della scelta di resistenza di un uomo indipendente, che mantenne sempre saldi i valori di libertà e di eguaglianza. Che combatté il nazifascismo sulle montagne della valle del Serchio tra il 1944 e il 1945, perdendo in combattimento decine di uomini.
A parlare del comandante saranno Andrea Giannasi, storico e consigliere nazionale della FIVL, che presenterà la riedizione delle “Relazioni sull'attività militare svolta dalle formazioni patriottiche operanti alle dipendenze del Comando XI Zona dell'Esercito di Liberazione Nazionale”, la presidente di ATVL Simonetta Simonetti, Virginio Monti dell’ANPI e Laura Poggiani, nipote di Ducceschi.
E’ stata scelta dall’Associazione Toscana volontari della Libertà come sede dell’incontro la Pia Casa perché rappresenta più di altri il luogo di martirio, sofferenza, privazione della libertà, violenza e soverchieria del male nazifascista.
Al centro dell’attenzione nella giornata di studi anche uno dei pensieri tratti dall’Ordine del giorno del marzo del 1945 redatto da Pippo. Illuminante e attuale quando l’uomo militare cerca di tracciare le linee di pensiero per la nuova nazione: “Il nostro lavoro deve operare esclusivamente su di un piano di valori morali. L’uomo prima di raggiungere una maturità politica deve avere raggiunto prima una maturità morale. Prima di conoscere le Leggi con cui poter governare la società, deve acquistare la conoscenza di come governare se stesso: l’uomo deve essere prima uomo e poi cittadino”.
Saranno presenti all’incontro anche le vicepresidenti di ATVL Gemma Giannini e Patrizia Pieroni, che chiuderanno l’incontro con i saluti.
Sarà presente anche la delegazione di AVL Massa legata alla storia dei Patrioti Apuani, con il presidente Giancarlo Rivieri.