Informativa:

F.I.V.L. Federazione Italiana Volontari della Libertà (Ente Morale D.P.R. 16-04-1948 n. 430) usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.
Per ulteriori informazioni si rimanda alla nostra privacy policy alla voce cookies.

F.I.V.L. - Sezione Albissole
Beppe Ricci sulla ribalta ligure. La Storia dell’Arte nella lectio magistralis dedicata alle pittrici Canepa e Galleano
30 agosto 2016
E’ stata la Sala “Don Natale Leone”, di Albisola Superiore, ad ospitare l’8 agosto la lectio magistralis, sui grandi della Storia dell’Arte, che il Maestro Beppe Ricci ha dedicato alle pittrici Demj Canepa e Caterina Galleano, in occasione dell’inaugurazione di una loro mostra personale. Durante l’avvenimento, rientrante nella IV Edizione della rassegna “Dal Mare alle Langhe al Monferrato”, che unisce la Riviera con il Basso Piemonte ed è curata dal presidente zonale della FIVL, l’ing. Antonio Rossello, il dott. Beppe Ricci, artista di chiara fama non solo nazionale, già Sindaco di Orsara Bormida, Accademico Esperto, nella Classe di Discipline Artistiche, dell’Accademia Archeologica Italiana, con la consueta verve, in un linguaggio chiaro ed essenziale, ha amabilmente intrattenuto i presenti, che avevano sfidato la calura serale di una torrida giornata agostana, indagando, in accurata sintesi, il modo in cui questi grandi hanno interpretato la Storia dell’Arte e di come lo hanno trasmesso alle future generazioni, con considerazioni conclusive sull’approccio estetico, dispiegato in entrambe le sue accezioni: quella sensibile e quella artistica, delle due pittrici, madre e figlie nella vita. Nella stessa occasione, a reggere il confronto con il poliedrico relatore acquese – reduce dal più recente successo della sua lunga e prestigiosa carriera nel campo delle Arti Visive, un’esposizione antologica delle sue opere presso Casa Felicita, a Cavatore -, due intellettuali di spicco del panorama savonese, Federico Marzinot – giornalista pubblicista e scrittore; già curatore dell’Archivio storico dell’Italsider e braccio destro del Sen. Alberto Bemporad, commissario generale del governo italiano per l’Expò 92, a Genova; autore di mostre, libri e testi monografici sulla storia della ceramica, della Liguria, della Resistenza -, e Giorgio Siri, estimatore della storia della musica e dell’arte, noto per i suoi interventi giornalistici (cronaca e critica) nell’ambito di varie testate, su carta e online. Ricci e Siri faranno ancora parte degli invitati d’onore di Demj Canepa e Caterina Galleano per l’apertura dell’imminente mostra , sabato 3 settembre alle 18 alla Galleria Sms-Messaggi d’Arte di via Aicardi, nel centro di Celle Ligure. Il Poker d’assi schierato dalle due artiste per il vernissage si compone di altre due figure indubbiamente note per le loro molteplici attività: l’acquese Adriano Icardi – che vanta una lunga militanza istituzionale in cui si è distinto a livello locale e provinciale, fino all’elezione a Senatore della Repubblica; tuttora impegnato quale Presidente zonale dell’ANPI per la salvaguardia e la diffusione dei valori scaturiti dalla Resistenza e, forte anche del suo passato di docente di liceo, dedito con saggi alla critica letteraria ed artistica-, e il savonese Prof. Marco Pennone, poeta, scrittore, saggista, commediografo, traduttore dei classici greci e latini, diarista, polemista, filologo e critico letterario. Per affermare i valori dello Spirito, dell’Arte e della Cultura, ulteriore fase di “Dal Mare alle Langhe al Monferrato”, l’evento, patrocinato dal Comune di Celle Ligure, dalla Federazione Italiana Volontari della Libertà e dall’Associazione nazionale di Amicizia Italia-Cuba, ha in palinsesto anche la presentazione della novità editoriale di Luigi Colli “I LIGURI – il popolo indomito che osò ribellarsi a Roma” (Ed. Satyo). La mostra sarà aperta e visitabile sino al 10 settembre, tutti i giorni con orario: ore 16,00/19,30. Info: cell. 349.8437076.