Informativa:

F.I.V.L. Federazione Italiana Volontari della Libertà (Ente Morale D.P.R. 16-04-1948 n. 430) usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.
Per ulteriori informazioni si rimanda alla nostra privacy policy alla voce cookies.

Raggruppamento Divisioni Patrioti 'Alfredo Di Dio' - Busto A.
Consegna delle medaglie della Liberazione

Il 26 novembre è apparso il seguente articolo su il sito l' informazione, giornale online di Busto Arsizio

BUSTO ARSIZIO - In occasione del 70° anniversario della Liberazione e del 35° anniversario del conferimento della medaglia di bronzo al valor militare alla città di Busto, il Prefetto di Varese, Giorgio Zanzi, consegnerà ufficialmente le medaglie della Liberazione ai Partigiani della provincia protagonisti dell’insurrezione nazionale.

La cerimonia si svolgerà sabato 28 novembre, dalle 9.30, con l’omaggio al monumento alla Resistenza e Deportazione. Poi, il trasferimento in sala consigliare “Angiolettto Castiglioni”, con il saluto delle autorità civili, militari e religiose, il benvenuto del presidente nazionale FIVL (Federazione Italiana Volontari della Libertà), Guido De Carli, e il saluto del presidente ANPI di Busto Arsizio, Liberto Losa. Dopo gli interventi del Sindaco, Gigi Farioli, e del prefetto di Varese, alle 10.30 la consegna delle Medaglie della Liberazione e la lettura solenne del decreto di conferimento. Infine, la consegna degli attestati di ringraziamento ai comuni che furono coinvolti in episodi di Resistenza.

Verranno insigniti del riconoscimento del Ministero della Difesa: Adelio Borlandelli, Elvio Carraro, Adriano Colombo, Angelino De Bernardi, Luigi De Bernardi, Luciano Giornazzi, Carlo Monoli, Eligio Pinciroli e Gian Pietro Rossi di Busto Arsizio; Paolo Caroli e Sirio Donati di Lonate Pozzolo; Mario Colombo e Natale Costantino Perin di Gorla Minore; Paolo Colombo e Guglielmo Giusti di Somma Lombardo; Pompeo Mancarella di Ferno e Vincenzo Negri di Varese.

Un’iniziativa, sottolineano gli iscritti Anpi delle sezioni di Busto e Valle Olona, che ha in sé anche la volontà di riaffermare e difendere i valori di libertà, democrazia, antifascismo e pace. La giornata costituirà anche l’occasione per dare ufficialmente il via alle celebrazioni che quest’anno, per volontà dell’Amministrazione comunale di Busto, in un ideale e significativo percorso unitario, coinvolgeranno cittadinanza e scuole superiori della città sul tema “Dal 25 aprile al 2 giugno: le basi di una Repubblica libera e democratica”. A margine dell’evento saranno anche poste le basi per la continuazione del progetto “Casa del Novecento. Il luogo della Memoria onesta”.