Informativa:

F.I.V.L. Federazione Italiana Volontari della Libertà (Ente Morale D.P.R. 16-04-1948 n. 430) usa i cookies per poter configurare in modo ottimale e migliorare costantemente le sue pagine web.
Continuando ad utilizzare il sito Internet fornite il vostro consenso all'utilizzo dei cookies.
Per ulteriori informazioni si rimanda alla nostra privacy policy alla voce cookies.

Raggruppamento Divisioni Patrioti 'Alfredo Di Dio' - Busto A.
Il raggruppamento ALfredo Di Dio e la FIVL consegnano le medaglie della liberazione ai partigiani e gli attestati ai comuni

Quando hanno varcato la sala consiliare Angelo Castiglioni per ricevere ufficialmente la medaglia della Liberazione, per molti ex partigiani, l'emozione è stata difficile da trattenere.
Probabilmente il pensiero è tornato veloceagli anni della Resistenza, così lontani ma ancora ben vivi nella memoria. E' stata una cerimonia molto sentita, quella che si è svolta sabato mattina 28 Novembre a Palazzo Gilardoni di Busto Arsizio , per il conferimento ufficiale delle medaglie ai partigiani viventi della provincia, attribuite dal Ministero della Difesa, a riconoscimento del contributo dato per la lotta contro il nazifascismo, in occasione del 70esimo anniversario della Liberazione.
L'iniziativa è stata organizzata dalla Federazione Italiana Volontari della Libertà (Fivl) e dal suo presidente na­zionale Guido De Carli, con l'adesio­ne dell'Anpi di Busto Arsizio. Presenti le più alte cariche istituzionali cittadi­ne, sindaci del territorio, associazioni combattentistiche e semplici cittadini. La celebrazione si è aperta con l'omag­gio al Monumento della Resistenza di via Fratelli d'Italia, seguita da un mo­mento di preghiera con monsignor Severino Pagani: «Siamo convinti che il sacrificio di quanti sono caduti per la libertà, ci sproni a lavorare con disin­teresse e generosità per il bene comu­ne».
La cerimonia è entrata nel vivo in sala consiliare, con l'intervento del Presi­dente nazionale Fivl, Guido De Carli che ha ringraziato, commosso, il pre­fetto Giorgio Zanzi e l’ amministrazio­ne comunale «perché si è impegnata tanto affinché questa manifestazione si svolgesse degnamente». Ha quindi ri­volto un pensiero ai caduti di tutte le formazioni partigiane e a coloro che hanno subito le torture nei lager e a chi ha pagato con la vita la lotta per la libertà. «Busto ha detto De Carli è stata una degna protagonista del secondo risorgimento italiano».
Liberto Losa, presidente dell'Anpi bustese, ha sottolineato: «La presenza unitaria di Fivl e Anpi fa intendere quanto sia ampia l'area di convergenza politica e ideale a quello spirito che fu vincente nella lotta di liberazione. Nel momento in cui si ricerca la verità storica, si può affermare, cari partigiani, che voi siete stati dalla parte giusta».
Gianni Mainini, presidente del Centro Studi Marcora di Inveruno, che ha collaborato all’iniziativa, ha ricordato che accanto alle medaglie, si è ritenuto opportuno dare un riconoscimento ai Comuni dell’Alto Milanese-Medio Olona per “il contributo dato dai suoi cittadini alla Resistenza e alla lotta per la Libertà e la Democrazia nel territorio”. Quindi, la parola al sindaco Gigi Fa­rioli: «Riconoscenza significa andare a fondo nella verità di una storia di cui siamo eredi e responsabili, per non va­nificare gli sforzi di chi ci ha conse­gnato il dono della libertà e democra­zia». Mentre il prefetto Giorgio Zanzi evidenzia: «Il vostro esempio è uno de­gli elementi cui dobbiamo ispirarci per riaffermare i valori di coesione sociale, di libertà e di democrazia su cui si reg­ge la nostra repubblica».
Le medaglie della Liberazione sono state consegnate, dal sindaco con il pre­fetto e la senatrice Erica D'Adda, a: Adelio Borlandelli, Paolo Caroli, El­vio Carraro, Adriano Colombo, Ma­rio Colombo, Paolo Colombo, Ange­lino De Bernardi, Luigi De Bernardi, Aniceto Della Rossa, Sirio Donati, Luciano Giornazzi, Guglielmo Giu­sti, Pompeo Mancarella, Carlo Mo­noli, Vincenzo Negri, Costantino Pe­rin Natale, Eligio Pinciroli. Tra i pre­miati anche il senatore, sette volte sin­daco, Gian Pietro Rossi. Sono stati inoltre consegnati attestati di ringrazia­mento ai Comuni coinvolti nella Resi­stenza, infine la lettura solenne del decreto di conferimento della medaglia al valor militare alla città di Busto.

Elenco dei comuni cui sono stati consegnati gli attestati:Arconate, Bernate Ticino, Boffalora Ticino, Buscate, Busto Arsizio, Canegrate ,Castano Primo, Castellanza, Cerro Maggiore, Cisliano, Corbetta, Cuggiono, Cursolo Orasso, Fagnano Olona, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Inveruno, Legnano, Lonate Pozzolo, Magenta, Magnago, Marnate, Mesero, Nosate, Olgiate Olona, Ornavasso, Rescaldina, Rho, Robecchetto con Induno, Robecco sul Naviglio, Sesto Calende, Solbiate Arno, Solbiate Olona, Turbigo, Villa Cortese.