Giorno: 19 Marzo 2019

Gian Paolo Danesin è stato eletto presidente della Associazione Volontari della Libertà di Venezia, l’Associazione che raccoglie coloro che condividono gli ideali delle formazioni partigiane di ispirazione patriottica. Gian Paolo Danesin, conosciuto anche come “Marco”, (il nome di copertura utilizzato nel periodo della clandestinità), veneziano, classe 1926, ha partecipato alla Resistenza nella Quinta Brigata Osoppo Friuli, che ha operato nella Pedemontana pordenonese, in particolare sul Piancav [...]

Nell’Ottantesimo anniversario dello scioglimento delle Brigate Internazionali che combatterono in Spagna per la Repubblica contro i franchisti – sostenuti dall’Italia fascista e dalla Germania nazista – si terrà a Lucca sabato 10 novembre alle ore 17,30 un incontro presso la sala “Corsi” del Centro culturale Agorà. Promotori dell’evento l’Associazione Toscana Volontari della Libertà, l’associazione Historica Lucense e Tralerighe libri. L’evento affronterà il ruolo della d [...]

Una cerimonia semplice presso il municipio di Bastia Mondovì per la sottoscrizione del protocollo d’intesa fra lo stesso Comune in provincia di Cuneo e l’Associazione Volontari della Libertà del Piemonte e la Federazione Italiana Volontari della Libertà. Si tratta di una forma esemplare di collaborazione fra pubblico e privato per la valorizzazione dei beni culturali. Lasciamo parlare i protagonisti, innanzitutto Paolo Crosetti, sindaco del piccolo comune piemontese che ha creduto fin da subito [...]

In questi giorni in cui si rende onore alle Forze Armate e si festeggia il Giorno dell’Unità Nazionale, l’APO ha ricordato i tanti uomini e donne delle Brigate Osoppo che hanno dimostrato con il proprio sacrificio personale di aver amato la Patria: varie delegazioni si sono recate nei tanti luoghi dove sono sepolti coloro che hanno combattuto per la difesa dei propri “Fogolars” come dice il motto osovano. Sono così stati ricordati uomini e donne straordinari cui è toccato vivere momenti tragici [...]

È morto a Carrara il partigiano cuneese Aldo Sacchetti, 97 anni, Medaglia d’Argento al valor militare, grande protagonista della Resistenza e della liberazione di Cuneo dai nazi-fascisti. Originario di Roma, l’8 settembre del 1943 si unì alla banda “Italia Libera” di Duccio Galimberti e nel 1944, in valle Pesio con il capitano Piero Cosa, assunse il comando della brigata, poi della III Divisione Alpi, divenendo anche capo collegiale del “Servizio X” (servizi segreti) con l’avvocato Dino Giacosa. [...]

n questi giorni in cui si rende onore alle Forze Armate e si festeggia il Giorno dell’Unità Nazionale, la Federazione Italiana Volontari della Libertà ha ricordato i tanti uomini e donne delle formazioni partigiane autonome che hanno dimostrato con il proprio sacrificio personale di aver amato la Patria: varie delegazioni si sono recate nei tanti luoghi dove sono sepolti coloro che hanno combattuto per la difesa della libertà del nostro Paese. Sono così stati ricordati uomini e donne straordinar [...]

IL CNL (Comitato di liberazione nazionale) a Fosdinovo si era costituito già nell’estate del 1944, proprio nel periodo in cui un reparto di SS del tenente Alberth Fischer aveva preso possesso del locale Castello Malaspina. Fra i suoi componenti spiccava il nome del giovane viceparroco, don Florindo Bonomi (nella foto), originario di Fivizzano, che pure durante le sue prediche non nascondeva il suo orientamento antifascista. All’inizio di agosto, con l’accusa di essere in combut [...]

Il Convegno di Matelica è stato organizzato dalla Associazione Geopolitica Enrico Mattei, (AGEM) in occasione dell’anniversario della scomparsa del Presidente dell’ENI, caduto con il suo aereo il 28 ottobre 1962 ed ha visto la partecipazione di personalità illustri, allo scopo proprio di ricordare le sue straordinarie capacità, che hanno profondamente segnato la storia italiana dagli anni della Resistenza fino ai primi anni Sessanta. Alla presenza del Sindaco di Matelica Alessandro Delpriori e d [...]

Non è giusto raffigurare la vita di Teresio Olivelli con lo schema usato per santi come Paolo e Francesco. Quindi una fase iniziale dell’esistenza che potremmo definire poco luminosa (l’adesione convinta al fascismo ai tempi del collegio universitario Ghisleri a Pavia nella seconda metà degli anni Menta) e una seconda segnata dalla conversione all’antifascismo e dalla morte in un lager nazista. Non è la chiave giusta per capire la statura e l’attualità dell’autore d [...]

L’Aula Magna “Giuseppe Tovini” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia era gremita di giovani e meno giovani ieri, 27 ottobre 2018, per partecipare ai lavori della giornata di studi dedicata a Teresio Olivelli “ribelle per amore” (1916-1945), Partigiano delle Fiamme Verdi, fondatore del giornale clandestino “il ribelle”, beato e martire cristiano ucciso in odium fidei nel campo di concentramento di Hersbruck, Teresio Olivelli è una delle più luminose figure della Resistenza italiana [...]