Autore: FIVL

Nei giorni scorsi, la cooperativa “Verde azzurra” di Galliate, in provincia di Novara, ha festeggiato i suoi 75 anni dalla fondazione: era il 29 novembre 1945 quando, a pochi mesi dalla fine della terribile esperienza della guerra, i volontari della Libertà decisero di costituire la cooperativa per aiutare i soci a superare i gravi problemi di lavoro. A “festeggiare” il compleanno anche i responsabili di Confcooperative Piemonte Nord che hanno voluto consegnare un riconoscimento a una delle coop [...]

Dal 15 dicembre 2020, l'Istituto Centrale per gli Archivi ha dato vita al portale che raccoglie lo schedario delle commissioni per il riconoscimento degli uomini e delle donne della Resistenza. Pubblicamente e stabilmente consultabile, previa registrazione gratuita, esso rende accessibili i dati e le riproduzioni digitali delle schede originali. Attualmente sono pubblicate le schede delle Commissioni Campania, Emilia-Romagna, Estero, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte. Entro il 25 aprile 2021 sara [...]

La prof.ssa Margherita Zucchi, per il Raggruppamento Divisioni Patrioti “ALFREDO DI DIO” di Busto Arsizio, così ricorda Lidia Menapace, scomparsa a Bolzano lo scorso 7 dicembre. …. Rosso Malpelo e le novelle di Giovanni Verga, anno accademico 1966/67, noi studentesse in Università Cattolica a Milano portavamo il grembiule nero e la nostra professoressa di lingua italiana ci spiegava l’uso del liguaggio nel verismo, gli elementi di rottura con le correnti letterarie precedenti... Erano così belle [...]

Nel vasto novero delle pubblicazioni che trattano, raccontano, analizzano, spiegano o contestano la Resistenza, in generale ed in particolare, è difficile trovarne anche una sola che riesca a comprendere l’argomento in tutte le sue sfumature ed in modo esaustivo: a fronte di opere di indubbio valore, sia generali (Una guerra civile, di Claudio Pavone; La grande storia della Resistenza, di Gianni Oliva; La Resistenza in Italia, di Santo Peli), sia particolari, tanto nell’argomento complessivo (L’ [...]

Esce in questi giorni, per i tipi della Marsilio Editore, il volume Le formazioni autonome nella resistenza italiana, a cura di Tommaso Piffer. Il volume, che raccoglie saggi di Marco Andreuzzi, Danilo Aprigliano, Alfredo Canavero, Eugenio Capozzi, Giampaolo De Luca, Ernesto Galli della Loggia, Rossella Pace, Marco Patricelli, Paolo Pezzino, Tommaso Piffer, Roberto Tagliani, Francesco Tessarolo, Roberto Tirelli, Fabio Verardo, ha trovato attente recensioni di Paolo Mieli, sul Corriere della Sera [...]

Rievocazione storica di fatti e persone a riconoscenza, monito e insegnamento per le attuali e future generazioni. Anche quest’anno, il prossimo 10 ottobre, avrà luogo a Cursolo, provincia del Verbano-Cusio-Ossola, la cerimonia di commemorazione dell’eccidio al Sasso di Finero. Un’occasione importante per ricordare i tragici avvenimenti che hanno lasciato in valle Cannobina segni indelebili e testimonianze preziose della Resistenza: proprio in questi luoghi, nella giornata del 12 ottobre 1944, i [...]

Si è svolta domenica 6 settembre 2020 la tradizionale Cerimonia al Mortirolo. Quest'anno, date le restrizioni dovute all'emergenza sanitaria, la partecipazione è stata necessariamente limitata, ma la diretta televisiva, curata dall'emittente Teletutto, ha permesso a molti di seguire comunque l'importante appuntamento. Particolarmente apprezzato è stato il discorso di Rosi Romelli, classe 1929, partigiana a 14 anni, che ha insistito sul valore della memoria della Resistenza, sottolineando tra l'a [...]

Il 13 luglio scorso i due presidenti, Sergio Mattarella e lo sloveno Borut Pahor si sono recati al luogo simbolo di Basovizza di fronte all’austero monumento, mano nella mano, imitando il gesto storico di Helmut Kohl e Francois Mitterrand a Verdun il 22 settembre 1984.Indubbiamente è stato un gesto significativo, destinato a lasciare un segno: per la prima volta un presidente sloveno ha reso omaggio ai morti di Basovizza, la foiba (in realtà un pozzo minerario) in cui furono gettati italiani e t [...]

Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente Aldo Tognana solo pochi anni fa, ma mi hanno subito colpito la sua passione e generosità, il suo carattere limpido e la sua signorilità, uniti ad una costanza e ad un impegno inarrestabili e contagiosi, gli stessi tratti che accomunavano i protagonisti della Resistenza, tutti intransigenti verso se stessi prima che verso gli altri, “limpidi e diritti, liberi ed intensi” come recita la “Preghiera del Ribelle” del beato Teresio Olivelli. All’indomani [...]