Rivalta Bormida accoglie Lelio Speranza

Alle 10,30, in sala consiliare, la cerimonia d’ingresso di Giancarlo Stefanelli nella FIVL, in nome dei valori della Libertà e dell’Arte.

Rivalta Bormida. Il noto comandante del 1º Gruppo Divisioni Alpine, formazione della Resistenza italiana dislocata in Piemonte e sul confine con la Liguria, agli ordini del maggiore degli Alpini Enrico Martini, detto Mauri, visiterà Rivalta Bormida, località dell’Acquese che vanta tradizioni nella Resistenza. E’ il Cavaliere di Gran Croce Lelio Speranza, Vicepresidente nazionale della Federazione Italiana Volontari della Libertà (FIVL), noto dirigente sportivo del CONI, il quale sabato 12 marzo, alle 10,30, dopo gli Onori ai Caduti presso il Monumento del paese ed un breve sfilamento, nella sala consiliare sarà accolto dal sindaco, Claudio Pronzato; dall’Assessore alla Cultura, Luigi Caccia; dal Consigliere, Alessandro Boccaccio; da altri membri dell’amministrazione e dal responsabile della Biblioteca, Francesco Marzio. Saranno inoltre presenti: il M.llo Mario Paolucci, Comandante la Stazione Carabinieri; Don Roberto Feletto, parroco; Elisa Gallo, Presidente della Sezione FIVL “Alto Monferrato e Langhe”; Carlo Benzi, Capogruppo dell’Associazione Nazionale Alpini di Rivalta; i dirigenti locali dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia; Carlo Croci, il Presidente della Società sportiva Cassine-Rivalta; il Prof. Adriano Icardi, già Senatore della Repubblica e Presidente dell’ANPI di Acqui Terme; l’artista Beppe Ricci, già Sindaco di Orsara Bormida, e ulteriori esponenti delle Istituzioni, della società civile e dell’Associazionismo. La rappresentanza della FIVL, composta anche da Gianfranco Cagnasso, Consigliere nazionale e Vicepresidente dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea di Savona, e da Antonio Rossello, tenente in congedo e presidente della Sezione delle “Albissole”, avrà il compito di illustrare la volontà di un’Associazione – custode di un glorioso passato, che affonda le proprie radici nella Lotta di Liberazione, nell’ottica di tramandare, di generazione in generazione, i valori della Patria, in quanto Nazione, e la solennità della sua storia civile e militare – di rimanere all’avanguardia, attraverso la valorizzazione, incessante, in chiave moderna, dell’Ideale di Libertà e di una realtà che corrisponda ai nuovi bisogni. Questo accade perché il mondo va sempre più spesso incontro a processi di perdita delle libertà a causa dell’omologazione culturale. Con la mediazione fra tradizione e innovazione, si determina il proposito di promuovere tutte le forme di libera espressione dell’Uomo, con eventi, di stampo patriottico, artistico e culturale, che favoriscano l’incontro collettivo, per affermare i valori dello spirito, la natura e il territorio. In questa prospettiva a Rivalta Bormida, e centri viciniori, sarà chiamato a rappresentare la FIVL e i Familiari dei Caduti, potenziando la Sezione “Alto Monferrato e Langhe”, una personalità locale di spicco, Giancarlo Stefanelli, con un passato nell’imprenditoria tessile, più di recente proficuamente attivo in campo pittorico, appartenente a una famiglia di Patrioti: gli zii paterni Giovanni Stefanelli, caduto in Russia, e Ivo Stefanelli, torturato dai nazifascisti a Portomaggiore (FE) durante la Resistenza; lo zio materno Carlo Pronzato, oppositore al regime, assassinato dagli squadristi nel 1929, la vicenda è ripresa nel libro “Maso desnudo” di Jean Servato, edito da Tersite (2000). Stefanelli si è avvicinato al Sodalizio nel corso di alcune manifestazioni e mostre, tenutesi nei mesi scorsi nel Savonese, cui ha partecipato con soddisfazione e successo. La cerimonia d’ingresso consisterà nella consegna formale della tessera e delle insegne associative, fazzoletto azzurro e distintivo del 70° della Liberazione, al nuovo dirigente da parte del Comandante Speranza, innanzi al vessillo tricolore. Grazie all’apporto di Stefanelli, in collaborazione con l’Amministrazione e le associazioni, la comunità rivaltese si arricchirà di nuove iniziative, che si andranno a raccordare con gli appuntamenti in programma della Rassegna “Dal Mare alle Langhe…fino al Monferrato”, le cui edizioni già, dal 2013, si svolgono a Bubbio sotto gli auspici della Presidente FIVL Gallo, che dal 2016 si estenderà ad altri centri, Denice, e appunto Rivalta Bormida, con i propri eventi multiculturali.

FIVL -Sezione “Alto Monferrato e Langhe”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × quattro =