Elsa Pelizzari “Gloria” ci ha lasciati

Si è spenta, martedì 28 giugno 2022, Elsa Pelizzari, la staffetta “Gloria”.

Nata a Gazzane di Roè Volciano (Brescia) il 4 aprile 1929, Elsa Pelizzari aveva festeggiato i suoi 93 anni con l’omaggio della comunità e delle associazioni partigiane in occasione delle celebrazioni del 25 Aprile.

Elsa, per tutti “Gloria”, è stata una figura centrale nella Memoria della lotta di liberazione in Valle Sabbia: infaticabile il suo impegno a difesa dei valori della Resistenza fin dalla sua adesione, a soli 14 anni di età, al Gruppo Niko creato dal curato don Angelo Bianchi.

Solare e risoluta, sincera e determinata, Elsa ha sempre sostenuto e difeso i valori della Resistenza e della Costituzione, anche quando negli anni dell’immediato dopoguerra vi fu chi non volle riconoscere il suo importante contributo nella guerra partigiana.

Elsa, senza perdersi d’animo, ha unito la sua testimonianza di donna resistente all’attività politica e sociale nella sua Roè Volciano svolgendo l’incarico di Assessore comunale, a Salò ricoprendo la carica di Presidente della locale Sezione dell’AVIS, e in America Latina, sostenendo le battaglie in difesa degli indios del Venezuela di suo figlio, don Adriano Salvadori, prematuramente scomparso nel 2014.

Con Elsa Pelizzari scompare un’altra importante protagonista della lotta partigiana, che ancora vive salda nella memoria della Valle che l’ha vita crescere e operare.

All’Associazione Fiamme Verdi di Brescia piace ricordarla con quest’immagine del maggio 2019, insieme ai Capi Scout del Nord Italia, a Provaglio Valsabbia; ogni anno s’incontrava con loro e offriva la sua testimonianza autentica sulla vita partigiana e sui valori della Costituzione, sorridente e orgogliosa della sua – e nostra – storia più bella.

Grazie, Gloria!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.