CERIMONIA COMMEMORATIVA DEL 75 ANNIVERSARIO DEL PRIMO REPARTO DELLA BRIGATA OSOPPO-FRIULI Palamajor e Pielungo 31 marzo 2019

Cerimonia

DOMENICA 31 MARZO  L’OSOPPO TORNA NELLA VAL D’ARZINO PER RICORDARE I 75 ANNI DEI PRIMI FAZZOLETTI VERDI  

Il 25 Marzo 1944, cinque giovani “Fazzoletti Verdi” partiti da Casa Marzona a Treppo Piccolo    raggiunsero Pielungo, e si insediarono a Casera Palamaj?r, alle pendici del Monte Rossa in Comune di Clauzetto.  I cinque uomini erano: Rainiero Persello “Goi”, Federico Tacoli,   Giovanni             Colaone, Cesare Cividino ed il giovanissimo Enrico Furlan, l’unico di loro oggi in vita. Nei            giorni immediatamente successivi ad essi si aggregarono altri giovani, tra quali, anche   Renato            Del Din “Anselmo”. E’ l’atto di nascita del Battaglione “Italia”, il primo reparto armato della             Brigata Osoppo-Friuli.

            Domenica 31 Marzo l’Associazione Partigiani Osoppo-Friuli ritorna nella Val d’Arzino  per fare memoria dei  primi passi di questa grande storia dei fazzoletti verdi.

Si inizierà al mattino alle 9:15 alla Casera Palamajor: una delegazione di osovani e i sindaci vi    saliranno per la posa di una corona sulla lapide che ricorda i primi fazzoletti verdi. In località           Forno verrà invece ricordato il giovane osovano Giacomo Missana, fucilato dai tedeschi il 14             aprile del 1944.  Si giungerà poi al Castello Ceconi di Pielungo, dove si svolgerà il resto della                  manifestazione: al Castello infatti l’Osoppo stabilì il suo comando operativo e il punto di       riferimento operativo. Dopo la Santa Messa, che sarà celebrata da don Gianni Arduini   e             accompagnata dalla CoralRisultive di Fontanafredda, seguiranno gli interventi del          Presidente della Associazione Partigiani Osoppo, Roberto Volpetti, dei sindaci di Clauzetto,   Flavio del Missier  e di Vito d’Asio, Pietro Gerometta e delle autorità presenti.

Seguirà la relazione storica del dott. Jurij Cozianin che ricorderà la presenza della Osoppo Friuli            nella Val d’Arzino, mentre alcune testimonianze ed interventi di storici locali aiuteranno a    ricostruire il quadro complessivo della situazione della Valle negli anni della Resistenza. E’             previsto un momento di espressività da parte del Gruppo Poeti della Val d’Arzino. Saranno       presenti anche alcuni parenti dei caduti osovani, ai quali verrà consegnato un ricordo della             giornata. Seguirà un momento conviviale al quale sono invitati i presenti.

La manifestazione è stata resa possibile grazie al sostegno, oltre che delle due amministrazioni            comunali, della ditta Graphistudio di Arba e della Pro Loco Val d’Arzino di Anduins.

Udine, 27 marzo  2019

Associazione Partigiani Osoppo – Friuli

 

PROGRAMMA

Ore 9:15

La delegazione della Ass. Partigiani Osoppo e del Comune di Clauzetto posa una corona di alloro alla malga Brovedani (località Palamajor in Comune di Clauzetto) sulla lapide nel luogo d’insediamento del primo reparto della Brigata Osoppo Friuli il 25 marzo 1944.
Ore 9:45

Posa della corona di alloro sulla lapide che ricorda il patriota osovano Giacomo Missana di Pielungo, fucilato dai tedeschi il 14 aprile 1944 in localita? Forno.
Ore 10:15
Ritrovo dei partecipanti nel piazzale antistante il Castello Ceconi a Pielungo di Vito d’Asio.

Ore 10:20

Inizio della cerimonia con la posa di una corona di alloro sulla lapide a ricordo della Brigata Osoppo sul muro esterno dell’area del Castello Ceconi.
Ore 10:30
S. Messa celebrata nel salone del Castello e accompagnata dalla CoralRisultive di Fontanafredda

Ore 11:15

Saluti del Presidente della Associazione Partigiani Osoppo Friuli, dei Sindaci di Vito d’Asio e di Clauzetto e delle autorita? presenti.
Ore 11:40
Relazione storica del dott. Jurij Cozianin in ricordo della presenza della Osoppo Friuli in Val d’Arzino. Interventi e testimonianze. Momento di espressivita? da parte del Gruppo Poeti della Val d’Arzino. Conclusioni del Vice Presidente dell’Ass. Partigiani Osoppo Friuli avv. Lorenzo Marzona

Ore 12:30

Momento conviviale aperto a tutti i partecipanti.

ALLEGATI:

INVITO

INTERVISTA

COMUNICATO STAMPA 2019_03_20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − sette =